Clima: la prossima settimana arriva il Green New Deal europeo

Ursula von der Leyen - Photo credit: European Union, 2019  Source: EC - Audiovisual ServiceTra dieci giorni la Commissione europea presenterà il suo Green New Deal. Ad annunciarlo, Ursula von der Leyen dal palco della COP25, la conferenza ONU sui cambiamenti climatici in corso a Madrid.

Ambiente e digitalizzazione, i due pilastri della Commissione von der Leyen

Lo aveva promesso a Strasburgo al momento del voto di fiducia sulla sua squadra, l’ha ribadito a Madrid in apertura della COP25: “Il nostro obiettivo è diventare il primo continente neutro dal punto di vista climatico entro il 2050. Se vogliamo riuscirci, dobbiamo attuare le nostre politiche ora. Questa transizione ha bisogno di un cambio generazionale", ha dichiarato la presidente della Commissione europea.

Come sarà il Green New Deal europeo?

Una bozza della proposta è trapelata alcuni giorni fa, ma non contiene ancora target concreti ed assomiglia più a un elenco di misure generiche sotto forma di elenchi puntati. L’11 dicembre all’Eurocamera dovrebbe essere presentata la proposta della Commissione, ma il primo vero banco di prova per la politica green europea sarà comunque il vertice UE in programma a Bruxelles per il 12 e 13 dicembre prossimi.

Manca soprattutto il riferimento alle leve economiche da attivare per mettere a punto il piano da 1.000 miliardi di euro proposto da von der Leyen di fronte al Parlamento europeo. 

Eletta la Commissione von der Leyen. Si parte il primo dicembre

BEI: 1 trilione per clima e investimenti sostenibili

Già nelle scorse settimane la Banca europea degli investimenti aveva lanciato un segnale importante, decretando lo stop agli incentivi ai combustibili fossili dal 2021. In occasione della COP25 il presidente Werner Hoyer annuncia l’avvio di una tabella di marcia serrata per gli investimenti climatici “più ambiziosa di qualsiasi Istituto finanziario internazionale” e “serviremo come motore finanziario del Green Deal europeo sotto la nuova Commissione europea”.

Concretamente, il gruppo BEI sosterrà con 1 trilione di euro le azioni per il clima e gli investimenti ambientali sostenibili entro il 2030, allineando le sue attività agli obiettivi dell’accordo di Parigi. 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.